IL SINDACO DELRIO RICORDA NILDE IOTTI “MADRE COSTITUENTE, MAESTRA DI STILE E IMPEGNO”

Il Sindaco Graziano Delrio partecipa oggi 2 dicembre alla commemorazione di Nilde Iotti che avverrà alla Camera dei Deputati alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e di Alte cariche dello Stato e del Governo.

Nilde Iotti

Ricorre, infatti, il 4 dicembre, il decennale della scomparsa di Nilde Iotti, madre costituente e prima donna presidente alla Camera, cui la città di Reggio Emilia si onora di aver dato i natali.

“Ciò che desidero compiere oggi” – dice il Sindaco Delrio – “è riportare alla memoria collettiva alcuni caratteri, pubblici e privati, del suo lavoro e della sua personalità, ripercorrendo a ritroso il suo impegno. Stile, sobrietà, onestà, coerenza, lungimiranza, sapiente lettura dei tempi e delle trasformazioni sociali con spirito riformatore: sono tutte qualità di Nilde Iotti, attualissime in un’Italia scossa da incertezze sul futuro e attanagliata dalle domande sull’etica pubblica e personale.

Nilde Iotti fu presidente della Camera dal 1979 per 13 anni.  Colpisce oggi la sua consapevolezza dei problemi della Repubblica, individuati in  una necessaria riforma delle istituzioni; nell’invadenza dei partiti; nella questione morale.

L'insediamento di Nilde Iotti alla Camera dei Deputati (20 giugno 1979)

E’ stata accesa sostenitrice della causa dell’unità e solidarietà nazionale” – prosegue il Sindaco Delrio.  “Allo stesso modo si impegna da subito per un’Europa pacifica e unita, sin dalla prima elezione del Parlamento europeo. Nilde Iotti ha abbracciato lotte che hanno portato tutta la nazione ad avanzare. Ha prestato la sua forza e la sua convinzione al percorso difficile dell’emancipazione femminile. “Credo di poter affermare – ha scritto lei stessa – di aver dedicato molta parte della mia vita politica alla battaglia delle donne e di questo sono molto orgogliosa.” La legge sul diritto di famiglia l’ha vista protagonista, era favorevole al divorzio.

Ha sempre definito la sua razionalità come tratto distintivo del suo carattere e la testardaggine come suo “principale difetto”. Più di ogni cosa detestava “l’intolleranza e l’ipocrisia”. In questi aspetti è decisamente reggiana e lei, i reggiani, li conosce bene.

Parco dedicato a Nilde Iotti

Tutta la sua storia, la sua consapevolezza, la sua passione hanno radici ben piantate nella nostra terra: antifascista, conduce a Reggio Emilia l’esperienza dei gruppi di difesa della donna. Entra  in consiglio comunale in Sala Tricolore,  viene eletta parlamentare per il Pci e partecipa alla Assemblea Costituente. L’articolo 3 della Costituzione che elenca la pari dignità sociale ed eguaglianza di fronte alla legge di tutti i cittadini la vede tra gli estensori.

Quindi, consapevolezza della necessità delle riforme e dell’adeguamento delle istituzioni, sostenitrice dell’unità nazionale e dell’Europa,  paladina delle pari opportunità. Dobbiamo fare ricorso ancora alla sua determinazione, perché la nostra comunità e la nostra democrazia  restino su un cammino rigoroso, volto ad allargare il rispetto dei diritti dei cittadini.”

Il territorio reggiano si appresta a riflettere sulla figura di Nilde Iotti con alcune iniziative organizzate da qui ai prossimi mesi, tra cui quella di sabato 12 dicembre alle ore 10.30 presso il Museo Cervi di Gattatico dal titolo “Nilde Iotti nella storia della Repubblica italiana” a cui interverrà Rosy Bindi (vicepresidente della Camera dei Deputati).

0 contributi a “IL SINDACO DELRIO RICORDA NILDE IOTTI “MADRE COSTITUENTE, MAESTRA DI STILE E IMPEGNO””